progettazione“Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l’altro, con le mie gambe.
Usare tutte le forze che sono necessarie, sopportare tutto ciò che devo, e alla fine essere contento di me.
Imparare qualcosa di concreto dagli sbagli che faccio e dalla gioia che provo.
E gara dopo gara, anno dopo anno, arrivare in un luogo che mi soddisfi.
O almeno andarci vicino - sì, questo modo di esprimermi è più giusto”.

(estratto da H. Murakami, L'arte di correre, 2009)

 

Sono certa che questa Guida sia una carta d’identità unica ed un veicolo di immagine davvero prezioso verso quanti continuano a dare corpo al movimento sportivo pescarese; penso non solo a federazioni, enti di promozione ed associazioni sportive, ma anche a istituzioni, sponsor, media, settori con i quali è sempre più vitale dialogare e ai quali occorre proporsi con argomenti, numeri e progetti realizzabili. Per quanto riassumere le attività del Comitato nel 2010 sia stato un lavoro decisamente complesso, lo sforzo è già ricompensato ora che la Guida si trova nelle vostre mani.
Vi lascio con una breve nota.

Di recente, una ricerca svolta da due psicologi della Harvard University e pubblicata sulla rivista Science, ha rilevato che essere contemporaneamente qui e altrove, il corpo in un luogo e la mente in un altro, è causa di profonda insoddisfazione e infelicità. Quasi nella metà dei casi, la mente dei soggetti indagati mentre trascorrono le fasi di una giornata qualsiasi, sembra essere altrove, come assente.

🔵 La versione integrale (pubblicata sulla Guida 2010 del Comitato Provinciale CONI Pescara) è scaricabile gratuitamente cliccando 👉 qui.

 

Per consultare L’IMPEGNO DEL CONI NEL 2010. Guida 2010 del Comitato Provinciale CONI Pescara. Attività, Progetti e Collaborazioni, scrivici a 👉 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.