consulenza

Consulenze

 

progetti editoriali

Letture sportive

corsi

Corsi

 

cresibilità

Cresibilità®️

progetti

Progetti scuola e sport

 

riconoscimenti

Premi ed eventi

approfondimento

"Punti di vista"
La rubrica del mese

spunti sportivi

"Spunti sportivi"

PPC5

PESCARA - Ad oggi la volontà di tutelare la salute delle persone continua a consolidarsi anche, ma non solo, in virtù della consapevolezza crescente della relazione passante tra una corretta attività fisica o sportiva ed una buona condizione psicofisica. A favore di questo ‘sapere’ è ovvio che i provvedimenti politici e sanitari dovrebbero proseguire sia nel promuovere che nel sostenere la pratica sportiva tra i giovani e l’attività fisica tra gli adulti e gli anziani. Ravvisato che l’estate è agli sgoccioli e che le stagioni imminenti favoriscono la percezione degli ostacoli all’esercizio fisico, l’obbligo di rinnovare l’impegno a sensibilizzare alla pratica fisica o sportiva chi preferibilmente se ne allontana è più che mai presente. Tali azioni andrebbero stabilite con tutte le persone, giovani e meno giovani, che desiderano destinare parte del loro tempo libero ad una sana e consapevole attività fisica o sportiva. Se la fotografia più recente degli abruzzesi, tra i 6 e i 12 anni, evidenzia il problema della sedentarietà e la ricerca scientifica rivela che “un bambino obeso ha il doppio di probabilità di diventare un adulto obeso”, il bisogno di contenere il fenomeno è certo. In questo senso sarà utile per tutti partire da un presupposto acclarato: mentre i giovani fanno sport per divertimento e per scoprire le loro abilità, con il passare degli anni le motivazioni evolvono: l’adulto fa movimento per soddisfare, principalmente, l’esigenza di tenersi in forma, di stare all’aria aperta, di allentare le tensioni e di prevenire alcune tra le malattie più diffuse.

Svolgere un’attività fisica regolare, moderata e consapevole significa investire sul proprio benessere psicofisico, così come innalzare la qualità della propria vita vuol dire favorire la crescita di una vita relazionale (familiare, lavorativa e sociale) piena ed armonica.

🔵  La versione integrale (pubblicata su Tutto Abruzzo Oggi e Molise - Sabato 1 settembre 2007) è scaricabile gratuitamente cliccando ? qui.